Perché scegliere gli SMS pro per completare l’email marketing aziendale

thibaut4

Esistono moltissimi canali di comunicazione, sia sui media tradizionali che BTL. Una buona comunicazione sa conoscere i vantaggi e gli svantaggi di ciascuno per sapere quale canale usare e quando. Ma tutte queste possibilità rendono la scelta ancora più difficile.

Oggi metteremo dunque a confronto l’email marketing e gli SMS professionali.

Di certo usi già l’email marketing. Molto diffuso nel mondo del lavoro, consente di informare i clienti a proposito di novità e aggiornamenti. L’email è un mezzo imprescindibile della comunicazione. Da parte loro, gli SMS professionali sono sempre più al centro delle imprese: SMS marketing, notifiche SMS , qualunque sia la professione gli sms pro semplificano la vita delle imprese.

L’email marketing come canale di comunicazione

Che ruolo ha oggi l’email presso i consumatori? Gli internauti hanno in media 2,2 caselle postali e sono abbonati a più di 6 newsletter.

Il 61% di loro legge lezemail sugli smartphone, che negli ultimi hanno rapidamente preso il sopravvento sui computer. L’importanza di ottimizzare le newsletter su questi dispositivi si comprende guardando questi dati. Infatti il 29% degli internauti cancella direttamente una newsletter che viene visualizzata male sul loro smartphone: quasi 1/3 dei clienti viene perduto se non si fa questo lavoro di ottimizzazione.

L’email marketing tuttavia resta importante per i consumatori, che per il 75% affermano di aver comprato almeno una volta un prodotto o un servizio in seguito a una promozione trovata in una newsletter.

Ma bisogna anche essere al corrente dei disagi che accompagnano le email: gli internauti non aprono in media che il 20% delle loro mail e il 49,7% vengono deviate automaticamente nella SPAM.

Così, se le email vengono ancora percepite positivamente dai consumatori, il tasso d’apertura ne fa un canale che ha perduto di interesse, se usato da solo.

Gli SMS pro come canale di comunicazione

Oggi il 75% della popolazione mondiale possiede uno smartphone. Gli SMS sono diventati perciò molto pratici per comunicare facilmente e restare vicini ai propri clienti, il cui telefono è ora uno strumento di comunicazione a tutti gli effetti.

I due utilizzi principali dell’SMS sono la promozione e la notifica.

Da una parte, le imprese lanciano delle campagne sms marketing per promuovere i loro prodotti/servizi nel corso dell’anno (saldi, vendite private…). Questo sms promozionale a scopo commerciale è spesso legato a un invio di massa.

Dall’altra, gli SMS di notifica servono a mandare avvisi ai loro clienti quando ce n’è bisogno (promemoria di appuntamenti, stato dell’ordine…). Questo sms d’informazione non ha una natura commerciale e viene più spesso assimilato a un invio unitario.

L’80% delle persone è interessato agli SMS commerciali dei loro marchi preferiti. Con un tasso di lettura del 97% e un tasso di memorizzazione dell’80%, gli SMS professionali, se usati bene, sono un eccellente canale di comunicazione.

Email marketing VS SMS professionali

La cosa più importante da capire è che non si deve fare una scelta: bisogna invece usare insieme sia l’email marketing che gli SMS professionali per comunicare coi consumatori. I due strumenti sono complementari.

L’email è uno strumento che permette di comunicare una maggiore quantità di informazioni ai clienti. Le email sono complete e chiare. Oltretutto, è molto facile personalizzarle con delle offerte molto mirate. Infine, l’email è previdente: si comunica in anticipo sulle offerte, lasciando ai consumatori il tempo di organizzarsi quando necessario. Tuttavia preparare una campagna email è un lavoro lungo e complesso. Bisogna non solo preparare una campagna visuale e completa, ma anche assicurare una buona ricezione e visualizzazione su tutte le caselle email, cosa che richiede delle competenze specifiche.

L’SMS ha un vincolo numerico: un SMS = 160 caratteri. Per questo con un SMS bisogna andare dritti al punto. Meno completo, permette tuttavia di catalizzare l’attenzione con più facilità sulle informazioni che è bene che passino. Questo spiega il suo ottimo tasso di memorizzazione. Inoltre, vista l’importanza dello smartphone, e gli eccellenti tassi di deliverability e di lettura degli SMS, questo strumento ti permette di assicurare la ricezione e la lettura delle informazioni inviate. Infine l’SMS è uno strumento valido per l’ultimo minuto: al contrario delle email, non si invia un SMS per divulgare a monte, si invia in diretta, per suscitare interesse all’istante. È anche uno strumento valido per l’ultimo minuto per la velocità di creazione: il contenuto è breve, il lato visivo è semplice, una campagna SMS si prepare molto più in fretta di una campagna email.

Una campagna di comunicazione che unisce e-mail marketing e SMS professionali

Forse è un po’ difficile capire come condurre una campagna utilizzando sia l’email che gli SMS come canali di comunicazione. Ecco un esempio pratico.

Stai organizzando un evento a cui ci si deve iscrivere. Cominci inviando una newsletter SAVE THE DATE con le informazioni importanti sull’evento, come e fino a quando è possibile iscriversi. Se hai scelto di non dare subito tutte le informazioni, divulgale in una seconda newsletter una settimana prima dell’evento.

Che ruolo hanno gli SMS in questa campagna? Usali per fare una sorta di richiamo. Invia un sms il giorno prima della fine delle iscrizioni con un sistema per iscriversi tramite sms: le persone che si sono dimenticate di iscriversi potranno farlo in modo facile e veloce. Se i posti esauriscono in fretta, utilizza un sms per proporre i posti di chi si è disinscritto a chi è ancora interessato. Infine invia una notifica SMS il giorno prima dell’evento con le informazioni importanti (ora, parcheggio…).

Non usi ancora gli SMS e vuoi saperne di più? Non esitare a contattarci a info@smsfactor.it

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *