Le nuove frontiere del marketing: al centro è il consumatore

@Clotilde

Al termine dell’edizione 2016 della Social Media Week che si è svolta la settimana scorsa a Milano, vogliamo condividere con voi alcuni consigli utili per chi si accinge a fare i primi passi nel digital marketing nell’era 2.0.

La Social Media Week è un evento mondiale ospitato in sei continenti e condivide le migliori idee su social media e tecnologie che stanno cambiando società e cultura in tutto il mondo. Approfondimenti, workshop, seminari e keynote con importanti speaker italiani e internazionali hanno trattato argomenti di grande interesse quali digital marketing e novità del mondo Mobile.

La Social Media Week è un evento mondiale ospitato in sei continenti e condivide le migliori idee su social media e tecnologie : digital marketing

Abbiamo avuto la possibilità di partecipare a diversi workshop molto interessanti che ci hanno fornito alcuni spunti di riflessione.

Ecco quindi i 5 consigli più incisivi da tenere presente al momento di un’azione di marketing:

1- Definire un obiettivo realistico e raggiungibile. È importante inoltre che gli obiettivi siano misurabili e specifici. Ancora, è necessario fissare un periodo di tempo in cui si dovrà controllare che l’obiettivo sia raggiunto o meno. Per esempio, il proprietario di un negozio di Fai-da-te che decide di attuare una campagna di mobile marketing può fissare come obiettivo l’aumento del 10% delle visite al proprio negozio nel corso dei due mesi successivi.

2- Definire un pubblico target specifico e ben definito. Infatti, parlare a tutti è come non parlare a nessuno. È invece importante definire un proprio pubblico target, anche se di nicchia, e rivolgersi a questo in modo specifico. Il proprietario del negozio di Fai-da-te invece di rivolgersi a tutti gli abitanti della zona dovrà restringere il campo al pubblico suscettibile di effettuare acquisti nel suo negozio.

Definire un pubblico target specifico e ben definito en Marketing digital
Ad esempio, può utilizzare il nostro servizio di noleggio database per indirizzare le sue campagne sms agli uomini dai 30 ai 60 anni interessati al giardinaggio e agli articoli fai-da-te.

3- Ricordarsi che è il pubblico al centro dell’attenzione. Per fare questo è bene cercare di mettersi nei panni del pubblico e cercare di capire cosa vuole. In questo modo si potranno presentare i prodotti per i quali quel determinato pubblico è propenso all’acquisto. A questo proposito, il proprietario del negozio potrà inviare sms marketing con una promozione che susciti l’interesse del suo target, per esempio il 50% di sconto sugli utensili da giardino nel weekend.

4- Risolvere il problema del proprio cliente rispondendo alle sue esigenze e domande. È necessario dunque riflettere su quello di cui il nostro target ha bisogno e rispondere al suo problema. Sarebbe inutile per il nostro amico proprietario del Fai-da-te inviare sms promozionali su un prodotto che nessuno richiede; piuttosto all’inizio dell’estate potrà creare una campagna sms sulle canne da giardino di cui i suoi clienti hanno tanto bisogno con l’arrivo della bella stagione.

5- Misurare i risultati e utilizzarli per migliorare le azioni future. Al termine di ogni periodo è bene controllare i risultati e verificare se gli obiettivi sono stati raggiunti. Se non sono stati raggiunti è bene chiedersi se si erano fissati obiettivi troppo alti, se non si è fatto abbastanza per raggiungerli o se qualcosa è andato storto. Se sono stati raggiunti, è utile prendere spunto per le campagne successive.

Abbiamo trovato questi consigli semplici e interessanti e abbiamo cercato di applicarli a un caso pratico al nostro settore, sperando che possano esservi d’aiuto!

Related Posts

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *